2925
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-2925,stockholm-core-2.4,select-theme-ver-9.6.1,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-7.5,vc_responsive

Siamo riusciti
a divenire
schiavi di noi stessi
a costruire case,
prigioni allarmate con le sbarre
e sbarre interiori indistruttibili
abbiamo eretto in noi di aggeggi tecnologici, protesi di mani.

 

Abbiamo fatto di dubbi, paure
e di certezze, insicurezze.
Privi di minima auspicabile Poesia
abbiamo fatto di genialità, guerre
E di religioni,
terroristiche manipolazioni.

 

Solo l’uomo ha fatto del mais
fame e miseria…
e del “troppo” malattia.
Di nuvole in transito
non capiamo
e non torneremo
ad essere uomini
fino a che
ci mancherà la capacità di stupore
e nutrirci… di stelle.

uomini

© Stefano Mantovani Coppola

Biella, 5 agosto 2016

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetta e chiudi' acconsenti al loro utilizzo. Senza consenso alcune parti del sito non vengono visualizzate.<br> Per maggiori informazioni leggi qui l'informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi