627
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-627,stockholm-core-1.0.9,select-theme-ver-5.1.6,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Sud

Briciole del tuo profumo tra le lenzuola,

arroganza delle tue sfacciate parole, tra i pensieri del cuore,

prenderò cittadinanza in una città mai edificata, dove non esista

l’insidia dell’ignoranza

e uomini verbalmente crocifissi, solo perché artisti.

Il palco di un teatro vuoto sarà il ricordo che ho di te

e come sbarre del manicomio

spezzerò i binari del treno,

che da me ti esiliarono.

© Stefano Mantovani

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetta e chiudi' acconsenti al loro utilizzo.
Senza consenso alcune parti del sito non vengono visualizzate.
Per maggiori informazioni leggi qui l'informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi