1390
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1390,stockholm-core-1.1,select-theme-ver-5.1.7,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Coraggio e impegno

(considerazioni su Arte e informazione, salute e cultura)

Chi fa Arte in mille modi, tramite disegno, canto, scrittura, post (conosco una donna sensazionale che scrive egregiamente, per chi sa e vuole intendere), chi fa arte tramite performance artistiche varie, audiofonia, divulgando cultura, libri, musei, immagini, dipinti, credo abbia il preciso dovere di rimuovere un certo velo di voluta ignoranza dal vivere, dalle teste della gente, che probabilmente poteri spirituali e temporali (non intendo pioggia forte) vogliono fortemente divulgare e mantenere nelle menti…

 

Bisognerebbe avere la capacità di essere liberi, determinati e originali… ora i quotidiani nazionali on-line, ampiamente foraggiati per anni da finanziamenti pubblici e pubblicità, richiedono € per poter continuare le letture di moltissimi articoli quando la libera informazione dovrebbe essere un diritto (o no?).

 

E poi vai a cercarle con lanternino le notizie di cultura, cercalo se ci riesci un libro, un museo da visitare, un’idea di viaggio, una recensione di un album musicale o di un film… nel mare magnum di notizie banali e del dio calcio (a volte in merito 7-8 spazi nei quotidiani on line non sono sufficienti) ma devo anche sapere della fidanzata del tale mutandato (calciatore) che ha scelto lo smalto all’anvanguardia, o di rigori non assegnati, mentre chi fornisce notizie relative al dio calcio vuole creare un clima forse di guerriglia con ridicole enfasi verbali… Che tristezza gente… non è più uno sport, ma una guerra (anche di milioni), quindi ne sto accuratamente lontano e volutamente disinformato.

Da quasi un anno ho rinunciato alla tv… posso solo vedere qualcosa in differita, e non di tutte le emittenti, e la cosa va benissimo!
E’ anche una questione di scelta… la libreria si arricchisce, e ad autori amici da decenni (vedi Calvino, Merini, Gibran, Leopardi, Montale, Garcia Lorca, Pasolini, Masters, Dickinson, Shakespeare, Wilde, Costanzo, Straniero, Flaiano, Marchesi, Toto’, Kavafis e molti altri…) negli ultimi anni si sono aggiunti amici e autori notevolissimi ed appaganti (vedi Moresco, Lanzarotti, Gioia Lomasti, le antologie di Matteo Cotugno, amico divulgatore e sostenitore di Poesia, e la strabiliante e bravissima Alessia Ferrari Dream); così la sera, quando non sono impegnato in assistenze varie, senza dimenticare la amica radio, e qualche passeggiata anche a guardare il cielo e ad ascoltare la natura o il silenzio, leggo, imparo, sempre consapevole di “Sapere di non sapere” (cit.) mai abbastanza… (quando è stata l’ultima volta che di sera avete guardato il mare o le stelle? fatemi sapere se volete).

Coraggio ed Impegno

E poi c’è la cronaca locale, spesso assai interessante, culturalmente e artisticamente ricca, ma a volte enfatica ed eccessiva, come la notizia del masso caduto sulla strada (nella foto han messo un macigno, in realtà era un po’ più di una grossa pietra) o le mucche che evadono dai prati (per un giornale locale era una, per un altro, una mandria…) e poi ci son le amiche che fanno teatro e gli amici, (vedi Cristina Colonna, Marcello Mantovani con Nicola Boschetti, Francesca Ceretta, Paola Mercandino, Enzo Brasolin ed Elisabetta Fabbri, Cinzia Rossetti e Renato Acquadro e molti altri) e poi i cantanti, Elisa Negro, gli Halflives, Franco Sacco, e Noemi Iuvara, e Valeria Caucino che bravi… e se dimentico qualche nome perdonatemi, e poi la cultura si può fare anche solo postando arte, vedi la favolosa Maura Gatti e Elisa Fini, Fabiana Veronese e Deborah Nave solo per fare alcuni nomi… e poi la cultura “Audio” ergo Piero Sara, e poi la cultura tessile Lino Spina, e la cultura della natura Simone Balbi (anche Poeta) Max Tarello… e poi c’è la “cultura della cura e dell’umanità” e qui cito nuovamente Elisa Fini e il Prof Gianfranco Buccheri e una carissima Amica che con lui collabora. Anche in merito alla cultura della salute bisogna saper scegliere, ho accantonato associazioni che si vantano e si autoincensano ma in realtà concretamente vogliono fare “troppo e non sempre correttamente”. E poi la cultura della vita e dei cagnolini e della tutela di questi esseri magnifici (anche dei gatti e della natura tutta) vedi Patrizia Spagnolo, Paola Cossutta, Cinzia Urgnani, e Silvia Princy. Cercatele, sostenetele, aiutatele se potete! C’è SEMPRE bisogno.

 

Scegliete quindi! Approfondite… non fate in modo che vi si riempia la testa di luoghi comuni e imbecillità varie, certo, anche un po’ di “leggerezza” va bene, ma sapere che una tipa si è rifatta le labbra o il seno, o un noto cantante ha la moglie che forse lo tradisce, quando tali notizie primeggiano nascondendo ad esempio il fatto che ogni giorno in Italia muoiono 15 persone per cancro del polmone perché non c’è alcun programma di screening, nonostante la metodica con la tac spirale sia stata validata e che a partire da inizio 2019 ci son state negli Stati Uniti 7.898 sparatorie, 47 stragi, 3754 feriti e 2163 morti (e queste sono due notizie tra le centinaia che ci vengono scientemente occultate) mentre quotidianamente si estinguono molte specie animali, e i ghiacciai ormai quasi non esistono più… è veramente preoccupante (e nessuno ce lo dice a livello informativo…)

 

Quindi amici, scegliete, informatevi, crescete, respirate, vivete…

Ciao, buona primavera.

8 marzo 2019

© Stefano Mantovani

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetta e chiudi' acconsenti al loro utilizzo.
Senza consenso alcune parti del sito non vengono visualizzate.
Per maggiori informazioni leggi qui l'informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi